BigProfiles

BigProfiles-logo

Il churn rate nelle aziende no profit

Success case delle aziende no profit e come hanno utilizzato BigProfiles

- 0 %

Churn

+ 0

Monthly Retained Donors

+ € 0

Monthly value of the Donor Base

+ € 0

Annual Revenue from the Donor Base

Challenge

Ridurre il tasso di abbandono e aumentare il tempo di permanenza dei donatori nella donor base (DLV)

Un nostro cliente, una grande realtà no-profit, ha un CRM popolato da circa 1 milione di donatori abituali.

Ad inizio progetto il tasso di churn mensile si attestava intorno al 2%, vale a dire che ogni mese il 2% dei donatori diventava inattivo poiché non donava da almeno 45 giorni.

Considerando che le operazioni di acquisizione di un nuovo donatore rappresentano un costo maggiore rispetto alle attività di retention, l’azienda no-profit si è rivolta a BigProfiles con l’obiettivo di individuare nella propria donor base quei donatori con la maggior propensione al churn e impostare strategie di retention su di loro.

"Il Churn è il problema più grande per le no-profit"

"Churn rate predictions"

Solution

Grazie all’interfaccia facile e intuitiva, i manager potuto iniziare a sfruttare fin da subito e in totale autonomia la piattaforma BigProfiles, facendo in modo che l’intelligenza artificiale predittiva analizzasse l’intero CRM.

 

Nel giro di poche ore, e successivamente all’addestramento degli algoritmi di machine learning, i manager sono riusciti a generare un modello predittivo in grado di predire la probabilità di churn di ogni donatore attivo.

 

Ad esempio, presi due donatori, Marco e Lorenzo, che non effettuavano donazioni da 2 mesi, BigProfiles ha predetto che Marco ha una probabilità del 70% di non donare nei successivi 30 giorni, mentre Lorenzo ha una probabilità dell’1%.

 

In più, grazie alla capacità della Piattaforma di effettuare autonomamente  l’aggiornamento giornaliero dei dati, l’azienda può individuare in ogni momento i donatori a più alto rischio di churn e indirizzare preventivamente campagne di retention verso di loro, riducendo al minimo il rischio di abbandono.

Strategia adottata

Results

Grazie alla piattaforma BigProfiles, i manager sono riusciti ad identificare all’interno del primo 2% di donatori a più alto rischio di churn il 15% dei “Churner” totali e, agendo in modo tempestivo, sono riusciti a ridurre del 18% il numero di donatori che hanno abbandonato la donor base.

"-18% Churn"

Company size

Marketing budget managed with Bigprofiles

Solution

Marketing budget managed with Bigprofiles

Use case

Marketing budget managed with Bigprofiles

Resullt

Marketing budget managed with Bigprofiles